Domande e Risposte

Siete in tanti a scrivermi al riguardo di questo blog e della vita in Svezia.
Ecco alcune delle domande più comuni o interessanti… Aggiornerò questa pagina con l’arrivo di nuove domande che dovessi ritenere meritevoli di essere incluse qui.

Cos’è questo sito?
Questo sito è un blog personale, in cui racconto le mie avventure da emigrato. Per come possibile, cerco di dare uno spaccato sulla società svedese, vista attraverso i miei occhi e le mie esperienze. Lo faccio quando ne ho il tempo e l’ispirazione, e non è comunque qualcosa cui posso dedicarmi a tempo pieno. A tutto questo aggiungo una doppia premessa fondamentale: non sono infallibile (e posso quindi fraintendere alcune situazioni), ed altri potrebbero avere sensazioni o storie differenti da raccontare. Chi vuole è liberissimo di farlo nei commenti.

Cosa NON è questo sito?
Questo sito non è un ufficio di collocamento. Non sono in grado di aiutarvi nella ricerca di un posto di lavoro in Svezia: troverete qualche consiglio in questa pagina e nei vari post sparsi per il blog (utilizzate il campo di ricerca e la nuvola delle categorie), ma, di più, non posso fare.
Questo sito non è neanche un’agenzia immobiliare, e vale, per la ricerca di una casa, lo stesso discorso di quanto scritto per il lavoro.
Per questo motivo, tutti i commenti e le richieste relative alla ricerca di casa o lavoro saranno inevitabilmente cestinati. Io non sono in grado di aiutarvi, e chi può offrirvi occupazione e/o alloggio non legge di sicuro questo blog.
Aggiungo anche che questo sito non è neanche un’agenzia per ricerche di mercato: non scrivetemi per chiedere informazioni sulla possibilità di successo o su come sono visti certi prodotti in Svezia, perché li ignorerò. Ci sono aziende che fanno un ottimo lavoro al riguardo e che sicuramente hanno a disposizione un campione più rappresentativo di quello che offrirei io (se ne avessi il tempo e la voglia).

Mi dai informazioni sulla Svezia?
La Svezia è un paese dell’Europa del nord, ha nove milioni e mezzo di abitanti e la sua capitale è Stoccolma.
Posso provare a rispondere a domande più specifiche, però, prima di farle, assicurati che la risposta non sia già facilmente reperibile su questo sito o su altri. La casella “Cerca” e, più in generale, Google e i motori di ricerca sono tuoi amici.

Qual è il costo della vita in Svezia?
Per quanto mi riguarda, direi che è un po’ difficile fare paragoni. Ci sono cose che costano decisamente più che in Italia, altre che costano meno. In linea di massima direi che la Svezia è paragonabile ad un Nord Italia leggermente più caro (molto dipende anche dal cambio del momento).

Qual è la procedura per venire a vivere regolarmente in Svezia?
A partire dal primo maggio 2014, i cittadini europei non devono più passare dal Migrationsverket per avere l’approvazione del permesso di residenza. Ci si può quindi trasferire in Svezia senza alcun problema e si può stare quanto si pare, almeno in assenza di procedimenti di espulsione.
Questo NON vuol dire che si possa automaticamente prendere la residenza in Svezia e godere altrettanto automaticamente dei servizi per i residenti.
L’iscrizione al registro dei residenti (Folkbokföring) è la chiave che ti permette di vivere effettivamente in Svezia: con essa avrai il personnummer (il codice fiscale che serve per una miriade di operazioni anche banali, come un abbonamento in palestra), l’accesso ai corsi gratuiti di svedese, l’iscrizione alla sanità nazionale (ora è automatica, un tempo bisognava farla manualmente), la possibilità di fare documenti svedesi, ed altro ancora.
Per potere essere iscritti al registro dei residenti, bisogna essere in una delle seguente condizioni:

  • lavorare in Svezia come dipendente, libero professionista o proprietario di compagnia;
  • essere iscritti ad una forma di istruzione riconosciuta ed avere un’assicurazione sanitaria (privata o statale) ominicomprensiva e valida in Svezia;
  • avere mezzi sufficienti per sostenersi in Svezia ed avere un’assicurazione sanitaria (privata o statale) ominicomprensiva e valida in Svezia;
  • essere alla ricerca di lavoro con un’alta probabilità di ottenerlo;
  • essere familiare diretto o in una relazione di convivenza con una persona che sia già residente.

L’iscrizione si fa a Skatteverket. Informazioni e dettagli in inglese a questo link.
L’assicurazione sanitaria, nella maggior parte dei casi, può essere ottenuta richiedendo il modello S1 alla propria ASL. Maggiori dettagli qui. Una volta ottenuta la residenza in Svezia, bisogna procedere entro sei mesi all’iscrizione all’AIRE.
Senza il personnummer sei tagliato fuori da molte cose: non puoi, ad esempio, aprire un conto in banca ma, a seconda dei casi e di chi offre il servizio, rischi di non potere neanche fare un abbonamento in palestra, acquisti online, avere un abbonamento telefonico o fare la tessera fedeltà al supermercato.
La situazione è quindi piuttosto complicata, come spiegato anche da questo post.

Posso iniziare a lavorare da subito in Svezia?
Se trovi un lavoro, in qualità di cittadino europeo, puoi iniziare a lavorare direttamente senza dover avere alcun visto o permesso particolare. Subito dopo, però, dovrai iniziare tutte le procedure burocratiche del caso, con Skatteverket. Per questo passo, l’azienda che ti assume può aiutarti a velocizzare le procedure: a loro serve, per questioni fiscali, che tu abbia il personnummer prima possibile.

Sono parrucchiere/ingegnere/astronauta/product manager/fumettista/estetista/elettrauto: c’è lavoro per me, in Svezia?
La risposta è: non lo so. Davvero, conosco poco il mercato del lavoro relativo al mio campo, non parliamo degli altri. Potete farvi un’idea sulla vostra posizione facendo un giro sul sito di Arbetsförmedlingen (cercando con parole chiave in svedese, aiutatevi con Google Translate) o sul solito Monster (stessa cosa). Prima, però, vi invito a leggere il mio post sulla ricerca di lavoro in Svezia.

Un lavoro temporaneo come cameriere?
Se vuoi fare il cameriere in Svezia, devi parlare Svedese. In tre anni qui ho riscontrato pochissime eccezioni, tutte in qualche pub irlandese (forse per gli irlandesi fa figo così, non so).

E aprire una pizzeria?
Le pizzerie da queste parti sono gestite al 95% da mediorientali. Gli Italiani resistono soprattutto nei locali più centrali e lussuosi. Se vuoi fare qualcosa “alla buona” ti dovrai mettere in concorrenza con gente che qui è decisamente abituata a farsi il mazzo per poco e che conosce meglio di te i gusti degli svedesi. Se vuoi metterti a fare qualcosa di qualità, devi mettere in conto di fare un grosso investimento, per trovare il locale giusto che abbia anche la giusta classe ed atmosfera.

Ma insomma… che lavoro può fare un italiano, in Svezia?
Essere italiano non è una qualifica professionale. Un italiano può fare quello che può fare uno svedese (che però, non neghiamolo, sarà avvantaggiato), un pakistano o un messicano: tutto e niente. La domanda che ti devi fare è quindi: che cosa so fare? Che cosa ho studiato? Che lingue parlo? Che professionalità ho acquisito? Che passioni convertibili in una professione ho? Certo, ci sono professioni in cui gli italiani sono piuttosto “famosi”, come il pizzaiolo. Ma essere italiano non fa automaticamente di te un pizzaiolo, tantomeno uno bravo (ne ho mangiate di pizze pessime, in Italia!). Anche nel caso di necessità da parte di un’azienda di avere qualcuno che tratti la clientela italiana, basta avere uno straniero che parli più lingue, inclusa la nostra, per passarti davanti. La tua nazionalità non ti aprirà porte, né te ne chiuderà automaticamente… fermo restando che i nativi e le persone integrate da tempo partiranno sempre da una posizione di vantaggio.

Quanto posso aspettarmi di guadagnare?
Tutto il mondo è paese, e anche qui ci sono compagnie che fanno le furbette, cercando di spendere meno possibile per il proprio personale. I contratti vengono discussi individualmente, e bisogna avere una buona capacità di negoziazione. Se poi sanno che vieni da paesi “poveri”, il rischio è che ti offrano uno stipendio molto più basso di quello di mercato, che poi non ti permetterà di vivere adeguatamente. Vai sempre al colloquio preparato, per evitare la potenziale fregatura. Ci sono siti come questo (in svedese) che ti permettono di verificare cosa chiedere in relazione a professione ed esperienza. Tieni conto che permessi retribuiti, mensilità aggiuntive, buoni pasto ed altro ancora sono tutto fuorché una cosa scontata, quindi potresti ritrovarti a guadagnare meno di quanto previsto.

Come imparo lo svedese?
Se non sei ancora registrato all’Immigrazione, ci sono i corsi della Folkuniversitetet: sono ottimi, ma sono anche piuttosto costosi. Per imparare lo svedese in maniera dignitosa, a seconda che tu sia portato o meno, ci vogliono da sei mesi ad un anno abbondante. Per impararlo bene, di più.
Le persone a posto con l’immigrazione hanno diritto ai corsi gratuiti SFI: la loro qualità è molto altalenante, a seconda del luogo e dell’insegnante. La mia esperienza è stata decisamente negativa, ma altri si sono trovati molto bene.
Da casa in Italia, puoi provare i corsi da autodidatta di Rosetta Stone: devi comunque entrare in sintonia con il metodo, e non aspettarti la qualità di un corso vero…
Sul sito dell’Ambasciata di Svezia in Italia, infine, ci sono i contatti di scuole che offrono corsi di svedese nel Bel Paese.

Voglio iscrivermi all’università, ci sono corsi in inglese?
In genere le Università svedesi tengono in inglese solo i master e i corsi di interscambio (Erasmus). I corsi normali sono in svedese. In molti casi ci sono anche esami di ammissione che richiedono una conoscenza dello svedese accademico, piuttosto difficile e per cui ci sono corsi appositi. Ci possono però essere delle eccezioni, con corsi di laurea in inglese. La cosa migliore è di contattare direttamente le università. Usa il tuo motore di ricerca preferito per trovare i siti web delle università svedesi (fra le altre: Uppsala, Lund, Stoccolma, Umeå, Luleå, Linköping, Göteborg, Kalmar…) e contattale. Al limite telefona anche. Ne sapranno sicuramente più di me.

Come trovo alloggio in Svezia?
Per esperienza personale, il metodo migliore è mettere un annuncio di ricerca, anche in inglese, su Blocket. Fallo più personale possibile, e cerca di specificare il più possibile su di te: cosa fai, perché sei in Svezia, etc. etc. Costa (poco), ma sono sempre stato contattato con molte proposte. Se vuoi rispondere agli annunci presenti, devi essere molto veloce: dopo un’ora dall’uscita dell’annuncio rischi che l’appartamento o la stanza siano già andati. In molti casi, non risponderanno neppure al telefono o alla tua mail.
Dai comunque un’occhiata ai vari post sul complicato sistema immobiliare svedese, parecchio diverso da quello italiano sia per quanto riguarda l’affitto che per la vendita.

La carta di identità italiana è valida in Svezia?
La carta d’identità italiana è valida per entrare in Svezia e come documento di riconoscimento di fronte alle autorità di polizia svedesi. Ciò non vuol dire che sia accettata ovunque, anzi: l’accettazione da parte dei negozi (per verificare la tua identità in caso di utilizzo della carta credito) è discrezionale, le Poste accettano solo la carta in versione tesserino elettronico e gli uffici burocratici (Skatteverket, etc.) non la accettano proprio. La versione cartacea, soprattutto se pasticciata con bollini di rinnovo o cambio di indirizzo, è proprio malvista, e spesso ti causa lungaggini anche all’aeroporto e ai controlli di polizia.
Se pensi di venire in Svezia per qualcosa in più che una vacanza, fai quindi il passaporto.
Non appena regolarizzata la tua posizione, fatti immediatamente la carta d’identità di Skatteverket. Se poi pensi già di stare a lungo, prima di iscriverti all’AIRE, converti la tua patente. Questi documenti includono il personnummer, cosa che ti semplifica la cosa in ogni situazione: gli svedesi vanno infatti nel panico quando non lo vedono. Se poi un giorno diventerai cittadino svedese, potrai richiedere i documenti nazionali: il passaporto e la carta d’identità.

Come si diventa cittadini svedesi?
Gli europei possono diventare cittadini svedesi dopo avere risieduto legalmente per cinque anni in Svezia: devi avere il permesso di soggiorno, devi aver pagato regolarmente le tasse, non devi avere debiti registrati presso l’autorità chiamata Kronofogden e non devi avere problemi penali. I suddetti fattori portano infatti ad un allungamento dei termini. Se, invece, sei sposato o legalmente convivente con un/una svedese da almeno due anni, i tempi si accorciano: bastano tre anni di residenza. I tempi che vanno dall’invio della richiesta di cittadinanza fino alla decisione sono molto variabili. C’è chi ha dovuto aspettare nove mesi, chi, come il sottoscritto, sette giorni.

Io e il mio partner siamo gay, possiamo venire a sposarci in Svezia?
In Svezia i matrimoni gay sono legali. Lo sono anche in chiesa e persino i preti/le pretesse possono unirsi con persone dello stesso sesso. Non vi so dire, però, se per potersi unire in matrimonio in Svezia bisogna che almeno uno dei due sia cittadino svedese o anche solo residente. Non so neanche dirvi se l’unione possa avere un qualche tipo di riconoscimento in Italia (al momento, ne dubito). Vi conviene contattare qualche associazione LGBT o qualche wedding planner per avere informazioni.

Posso postare commenti razzisti o omofobi in questo blog o sulla pagina Facebook ad esso collegata?
No, non puoi. L’Internet è grande e lascia spazio a tutti, ma questa è casa mia.

“La tolleranza illimitata porta alla scomparsa della tolleranza. Se estendiamo l’illimitata tolleranza anche a coloro che sono intolleranti, se non siamo disposti a difendere una società tollerante contro gli attacchi degli intolleranti, allora i tolleranti saranno distrutti e la tolleranza con essi.” (Karl Popper)

Tutti i commenti omofobi o razzisti saranno rimossi e gli utenti bannati.

Chi è più forte, Hulken o Big Ben?
Senza dubbio Hulken!!!

172 risposte a “Domande e Risposte

  1. per quel che riguarda il riconoscimento di unioni omosessuali per un cittadino italiano (o se per questo anche di coppie di fatto etero), la risposta è no.
    Io avevo firmato (prima di sposarmi) un contratto di convivenza i Olanda con quella che ora è mia moglie: essendo il diritto familiare italiano preminente per ogni cittadino rispetto a qualsiasi altro diritto estero, ogni contratto stipulato all’estero che lo regola ha valore solo se è riconducibile ad una forma equivalente nel diritto italiano. Questo per noi ad esempio voleva dire che la mia ragazza (olandese) era vincolata dal contratto ma io no. Quindi, per una coppia etero, vale solo il matrimonio, ovviamente anche in sede civile, celebrato ovunque e poi notificato alle autorità italiane. Per LGBT invece l’unico modo di ottenere un riconoscimento è, se possibile, con l’acquisizione della cittadinanza di un paese che riconosce le unioni omosessuali, anche nel caso di doppia cittadinanza con mantenimento della cittadinanza italiana. L’Italia però spesso permette il mantenimento della cittadinanza a chi ne acquisisce un’altra solo nel caso di matrimonio riconosciuto con un coniuge straniero, quindi siamo daccapo.

    Mi piace

  2. Ciao, ti volevo fare una domanda, io sono venuto in Svezia a Stoccolma a giugno dopo essere stato qui l’anno scorso per 6 mesi a studiare, ho trovato lavoro come cameriere in un ristorante italiano e ho fatto l’applicazione on-line al Migration e poi quella allo Skateverket , consegnado il contratto di lavoro che però non indica quanto prenderò di stipendio, pensi che questo possa essere un problema per ottenere il fatidico personummer?!

    Mi piace

  3. ciao di nuovo, ho trovato questa pagina interessante e volevo dare il mio piccolissimo contributo.

    >> Qual è il costo della vita in Svezia?
    > In linea di massima direi che la Svezia è paragonabile ad un Nord Italia leggermente più caro (molto dipende anche dal cambio del momento)

    vero MA il potere d’acquisto è molto più alto, forse il doppio🙂
    io e la mia sambo teniamo il conto mensile di tutte le spese, e ci siamo resi conto che in italia, a pari condizioni (1 lavora, l’altro no), faticavamo
    ad arrivare a fine mese, qui si riesce a metter da parte qualcosa.. il cibo ormai costa uguale, gli affitti (sorvolando per ora il problema di trovare casa) sono uguali o più bassi, tolto il centro di stoccolma e in parte quello di uppsala, le spese per lo sport molto inferiori, il dentista uguale, la sanità di meno che in italia. di più costano i trasporti, i mobili, hotel/ristoranti/pub. almeno a noi pare così🙂 però poi in svezia sono molto molto diffusi i loppis, ovvero i mercatini di seconda mano, si trova moltissima roba spesso in buone condizioni ed a prezzi irrisori.

    > Qual è la procedura per venire a vivere regolarmente in Svezia?
    > Come mi registro all’Immigrazione?
    per un europeo, migrationsverket >> skatteverket. ci si può unire al partner, anche se solo conviventi (in italia non esiste il “sambo” eppure così ci hanno registrato qui, sebbene solo lei lavori).

    > c’è lavoro per me, in Svezia?
    hai ragione, dipende. comunque in due anni la situazione è peggiorata. io sono iscritto all’AFM e anche lì la vedono grigia. insomma la crisi, anche se sottotraccia e col silenziatore, sta arrivando qui.
    per il resto, è vero che iniziare con un “lavoretto” è difficile, come hai spiegato nel post, così come, per altri motivi, “alla grande”. ma comunque dipende dall’età, l’esperienza ed il settore di interesse di ognuno. un consiglio: quando vi iscrivete all’AFM o qualche (raro) servizio simile, non crocettate tutte le voci alla domanda “cosa vorresti fare?”. io l’ho fatto e non è positivo, nel senso che non ottieni nulla e poi quando parli con gli operatori ti considerano un po’ così, come dire, un fanfarone ecco. e, in ultimo, all’AFM parlano in svedese :s

    > Come imparo lo svedese?
    esatto quello che scrivi. la mia esperienza presso SFI e KOMVUX di sigtuna è stata fantastica, ma quasi tutti gli altri, di altre parti, che ho sentito hanno avuto una esperienza pessima.
    sia chiaro che con l’SFI non è che impari lo svedese, si inizia giusto a borbottare qualcosa🙂 il resto viene da sé o, se si ha modo, con il komvux o la folksuniversitet.

    >> Come trovo alloggio in Svezia?
    > Per esperienza personale, il metodo migliore è mettere un annuncio di ricerca, anche in inglese, su Blocket.
    mah la mia esperienza con blocket è altalenante. su blocket ci sono moltissime truffe, anche difficili da scoprire. è anche vero che, a parte conoscenze dirette, è l’unico canale per ottenere un primo alloggio. poi purtroppo la fase “temporanea” dura anni. appena si ottiene il personnummer, iscriversi subito in tutte le liste di agenzie che ci sono, per ottenere un affitto “di prima mano” ci vogliono solitamente anni.
    la situazione è difficile nell’uppland, fra stoccolma ed uppsala, ed in particolare ad uppsala è semplicemente drammatica. noi la stiamo vivendo proprio in questo momento ed è allucinante, fortunatamente abbiamo persone che ci possono ospitare per un po’, altrimenti saremo letteralmente sotto un ponte. purtroppo la uppsala hem, studentstaden, il comune di uppsala stanno facendo pochissimo per migliorare la situazione, con non poche polemiche nei giornali locali (o parlando con le persone). la sensazione è che in questa regione in particolare, ma in tutta la svezia in generale (ed ho sentito che anche in norvegia è lo stesso) abbiano volutamente creato una bolla immobiliare.

    saluti, andrea

    Mi piace

  4. Ciao Daniele, hai fatto bene a chiarire, immagino tu riceva richieste in continuazione – figurati, succede a me che non ho un blog…
    Buona vita svedese : )

    Mi piace

    • La cosa clamorosa è quando mi scrive gente dicendo “ho letto il tuo blog, lo trovo molto bello!”. E poi mi chiede cose le cui risposte sono facilmente reperibili cercando all’interno del blog stesso, con il campo di ricerca o la nuvola delle categorie. Ho creato questa pagina apposta per fare una sintesi di certi temi… e nei giorni successivi mi sono visto arrivare domande le cui risposte sono proprio qui. L’altro giorno ho aggiunto queste puntualizzazioni sul fatto che non posso aiutare nella ricerca di lavoro, e che cosa mi è arrivata ancora stamattina? Una richiesta di aiuto da uno sconosciuto per la ricerca di un lavoro in Svezia!😀 Certa gente vuole avere la pappetta pronta, senza neanche avere voglia di fare un piccolo sbattimento per cercare qualcosa che gli è già stato messo a disposizione. Ormai sono inesorabile: cestino, cestino, cestino (sia qui che su Facebook).

      Mi piace

  5. Desidero sapere, vista latua esperienza Svedese, se andassi in Svezia nei periodi invernali con un Suzuki 4×4 diesel, avrei problemi in accensione? viste le bassissime temperature! occorre un allestimento speciale? sono gia stato a Stoccolma e a Sundsvall ed ho visto diverse macchine che la mattina riscaldavano??? il motore elettricamente . Grazie

    Mi piace

    • Con la mia Lancia Y diesel non ho mai avuto problemi di accensione. Il riscaldamento dell’abitacolo non è certo ideale nei periodi più freddi, ma il motore non ha mai sofferto. Si, molte macchine hanno un impianto di riscaldamento aggiuntivo per il motore, e passano la notte attaccate ad una colonnina elettrica.

      Mi piace

  6. Ciao,mi chiamo Raffaele,mia figlia abita ad Eslov,il marito lavora a Lund alla Tetrapack.Ogni 2 mesi salgo su’ da loro,cerco di intraprendere un attivita di commercio di generi alimentari.Abito in provincia di Parma con mia moglie e altri 2 figli,se hai bisogno di qualsiasi cosa dall’Italia questa è la email raffaele17nvn@hotmail.it Altrimenti vai su fb Raffaele Nevano.

    Mi piace

  7. Alessandro visentin

    Ciao mi chiamo Alessandro e ti seguo da qualche mese…. Ti dico grazie prima perché sto usando i tuoi consigli e le tue esperienze trattate nel tuo blog.
    Ho intenzione di trasferirmi a malmo nei prossimi mesi e avevo da chiederti qualche domanda:
    1) ho letto che il permesso di soggiorno e’ di 90 giorni e poi devi uscire dalla Svezia per almeno un giorno, come lo dimostro a loro? (Biglietto aereo)
    2) quando ritorno posso ottenere un altro permesso?
    3) questa situazione può durare all’infinito?!
    La mia intenzione non è’ ovviamente questa….
    4) ho letto in uno dei tuoi commenti che se ho € 12.000,00 sul conto mi danno un permesso di un anno…. È vero?!
    5) questi soldi devono stare sul conto a lungo o posso restituirli per esempio a chi me li presta come possono essere i miei genitori?!
    6) secondo Te e’ meglio cercare prima casa o lavoro?
    7) secondo te e’ meglio cercare prima casa o lavoro?
    8) ottenere le carte tutte in regola e’ lunga?
    9) loro scelgono in base a dei criteri se darti il personummer o comunque ciò di cui hai bisogno a livello documentale per vivere?
    Scusa per il numero elevato di domande ho cercato nel tuo blog le risposte ma magari qualche cosa mi è sfuggita.
    Grazie per la tua attenzione ti seguo su LinkedIn, Twitter e vorrei aggiungerti su Facebook. Per adesso passò diverso tempo su blocket seguendo il tuo consiglio. Sono atterrato oggi a Milano per la decima volta che vado a malmo.
    Vorrei poter iniziare a vivere in questa città prima possibile, ti ho lasciato nome e cognome così puoi verificare riguardo LinkedIn e Twitter.
    Ciao

    Mi piace

    • Ciao, ti rispondo velocemente.
      1-2) Quando dico che hai “il permesso” di soggiornare 90 giorni in Svezia non intendo dire che devi avere un permesso ufficiale. La cosa è insita nel fatto di essere cittadino italiano. In teoria non devi dimostrare nulla, ovviamente dovrebbero essere le autorità svedesi ad avere l’onere della prova in caso di problemi che ti riguardino.
      3) Ovvio, ma nel frattempo devi continuare ad avere una residenza in Italia. E ti ritroveresti a vivere in Svezia da semiclandestino.
      4/5) Era così quando sono arrivato, non mi è chiaro se lo sia ancora. Ti conviene guardare il sito di Migrationsverket.
      6/7) Se vuoi vivere in Svezia, la prima cosa che ti serve è una casa
      8) Può volerci qualche mese
      9) Se sei in regola con quanto richiesto non ti possono negare il personnummer.

      Mi piace

  8. alessandro visentin

    grazie per le tue risposte, sei stato molto gentile.
    ciao.

    Mi piace

  9. alessandro visentin

    mi sono dimenticato di chiederti se ci sono delle comunita’ italiane in malmo, se serve contattarle e se ce ne una che e’ migliore, il motivo era se conoscevano qualche proprietario che puo’ affittare un appartamento tramite loro.
    Meglio l’ambasciata?
    grazie anticipatamente
    ciao.

    Mi piace

  10. Ciao Daniele
    Grazie ancora per la tua rapida risposta.
    Io sono di Torino.
    Ti chiedo ancora una cosa, conosci qualche nome di qualche agenzia immobiliare in malmo a cui mi posso affidare?
    Perche’ non capisco se hemnet si occupa anche di affitti, adesso sto usando tanto blocket mandando email agli annunci, ricevo poche risposte e il mio prossimo passo sara’ quello di mettere un mio annuncio di ricerca come mi hai detto.
    Pero’ quando andro’ a malmo voglio iscrivermi in piu’ agenzie per essere chiamato, qua in italia funziona cosi’, io sono un agente immobiliare e quando la gente cerca casa io prendo la loro richiesta e li contatto quando ho qualche cosa da fare vedere, e’ un servizio che diamo gratuitamente.
    Scusa se questa settimana ti ho scritto piu’ volte, ho un po’ di fretta nel trovare un appartamento, la mia ragazza vive a malmo e la mancanza e’ tanta, in questo momento me ne occupo solo io perche’ lei sta studiando e non voglio distrarla.
    Grazie per la tua attenzione.
    Auguri di buon natale.

    Ciao.

    Mi piace

    • Ciao Alessandro,
      purtroppo devi dimenticarti il sistema immobiliare italiano, dato che quello svedese è completamente diverso.
      Per gli affitti ci sono liste di attesa che durano anni, e gli agenti immobiliari non ti mostrano la casa se non sei uno dei prossimi nella lista.
      Per le vendite, gli appartamenti vengono generalmente mostrati in appuntamenti collettivi prefissati. È raro che ti facciano uno “showing” privato.
      Se vuoi un affitto veloce, hai solo la soluzione del subaffitto da privati o puoi comprare un contratto di “prima mano”sul mercato nero (senza alcuna garanzia).

      Mi piace

  11. Ciao.
    Sono una ragazza di soli 17 anni quindi probabilmente non prenderai neanche molto in considerazione la mia domanda.. Ma ho intenzione di trasferirmi in Svezia, se non l’anno prossimo quello dopo ancora. Per essere registrati a scuola bisogna fare qualcosa? Come avere quel “personummer”? E piu o meno quanto costano i corsi di svedese in euro?

    Mi piace

    • Ciao! La cosa migliore è consultare questa pagina:
      http://www.migrationsverket.se/info/studera_en.html
      Poi puoi provare a contattare l’ateneo che ti interessa frequentare.
      Tieni conto che, generalmente, per accedere alle università devi passare un test di ammissione, che richiede anche un’ottima conoscenza dello svedese. Diverso, ovviamente, il caso dell’Erasmus. Non so se ci siano università che abbiano corsi in lingua che non sia lo svedese.
      Se sei a posto con l’immigrazione, puoi partecipare ai corsi gratuiti. Per quelli a pagamento, ti conviene verificare il sito della folkuniversitetet.

      Mi piace

  12. Okay. Grazie per la tua risposta!

    Mi piace

  13. FALLAHA ABDUL JABBAR

    BUONGIORNO
    SONO ITALOSIRIANO,PENSIONATO
    RESIDENTE IN ITALIA COME PROFUGO DELLA SIRIA.
    MIA MOGLIE CITTADINA SIRIANA OTTENUTO IL SOGGIORNO PER 5ANNI
    COME POTREMMO OTTENERE LA RESIDENZA IN SVEZIA
    SONO NATUROPATA.FACCIO MASSAGGI E REABILITAZIOE PER DISABILI,POTREI TROVARE LAVORO?

    Mi piace

  14. voglio lavorare in pizzeria italiana in goteborg come posso contatare i titolari per chiederli se hanno posto libero per me !!!

    Mi piace

  15. ciao a tutti sono italiano vive in france vorrie sapere come faccio vivre in Svezia.grazie mille

    Mi piace

  16. grazie mille Daniele

    Mi piace

  17. Caro Daniele, sono stato a Malmo in questi giorni e domani riparto per Torino, avevo sentito parlare del mal d’africa ma mai del mal di Malmo,questa sera sono andato a salutare il mare, vicino a Torto, e mi veniva da piangere

    un caro saluto ed un abbraccio

    Dino

    Mi piace

  18. Sono nato in Svezia nel lontano 1954 e ci ho vissuto fino all’età di 7 anni; ricordo ancora sufficientemente la lingua e sono in grado di avere una conversazione; a volte vorrei tornarci a vivere – forse perché ci sono nato o forse perché mi trovo in una situazione difficile – ma dalle informazioni che ho appreso penso che sia meglio restare nel Trentino e cercare di risolvere quì la mia situazione, almeno non rischio di cadere dalla padella alla brace! e poi ho 58 anni, una separazione, una figlia che non mi vuole neanche bene! un appartamento il cui valore dovrò dividere con la mia ex; dimmi tu se si può essere piu’ sfigati di così? Ma toglimi una curiosità… ma a te cosa ti spinge a dare informazioni sulla Svezia? Un cordiale saluto Ciao. Lino

    Mi piace

  19. Ciao Daniele ti volevo chiedere se anche in svezia le banche hanno per il conto il codice iban, devo accreditare la prima mensilita’ di affitto al padrone di casa e secondo la mia banca italiana solo il numero di conto corrente e nome cognome non bastano. C’e’ un altro modo per trasferire i soldi o chiedo l’iban al proprietario obbligatoriamente?
    Grazie.
    Ciao.

    Mi piace

  20. mi piace molto tutto quello che stai facendo il mio sogno sarebbe quello di conoscere uno svedese e sposarlo ma resterà per sempre tale

    Mi piace

  21. ciao, volevo sapere se con il permesso di soggiorno CE (ex carta di soggiorno), si può andare, lavorare e vivere in Svezia.
    grazie

    Mi piace

  22. Ciao Daniele, ti scrivo perchè ho necessità di avere alcune informazioni, spero tu possa aiutarmi. Mio fratello è residente in Svezia con regolare lavoro, abitazione e carta d’identità svedese. Il nostro problema è che ha prenotato un volo per l’Italia con la convinzione di usare la carta d’identità italiana ma si è reso conto di averla smarrita, sai con quale documento può partire? Considera che non ha passaporto e per qualsiasi richiesta di documento abbiamo due settimane circa, grazie in anticipo per il tempo che vorrai dedicarmi.

    Mi piace

    • Ciao Grazia. Se non è cittadino svedese, l’unica soluzione penso che sia di contattare il consolato. A Stoccolma dovrebbero poter fare la carta d’identità in giornata…

      Mi piace

  23. sve daniele,spero che mi rispondi presto,il sito e’ fantastico!veniamo al dunque:siamo 3 fratelli senza genitori e abbiamo un allevamento di capre quindi se ci trasferissimo li nn occorrerebbe cercare un lavoro,amiamo la svezia e qui nn ci troviamo,nn abbiamo nessun tipo di legame in italia,cosa ci consigli?seconda domanda:io sono trapiantata renale quindi ho bisogno di visite e medicinali di continuo,volevo chiedere se sai se ai trapiantati danno in svezia una pensione di invalidita’,qui al momento percepisco 347€ ,grazie,ciao

    Mi piace

  24. Ciao mi chiamo erduan ho 21anni.. sono nato in svezia nel 1992 non so di preciso dove penso verso i paesi del sud.. come sono nato cosi sono andato via per problemi famigliari i miei hanno dovuto nuovamente fare le valige e andare via!! Sono 21 anni ke non sono mai andato in svezia, l’unica cosa che ce la di mio e che loro anno il mio stato di nascita.
    La mia domanda e cm devo fare per provare a richiedere la citadinanza? E soprattutto posso richiederla? Ho dei diritti riguardo al fatyo ke sn nato la?

    Mi piace

  25. Ciao! Compimenti per il tuo blog! Entro subito in argomento per non rubarti tempo… Al più tardi per i primi mesi del 2014 dovrei Trasferirmi in Svezia con la mia famiglia e sto valutando se mi convenga o meno portare subito su la macchina. Ho cercato in vari blog, tra cui il tuo, ma non ho trovato niente a proposito dei costi dell’assicurazione auto (e dell’eventuale suddivisioni in classi di rischio) e del bollo auto. Ti ringrazio se riuscirai ad aiutarmi.

    Mi piace

    • Ciao, tieni conto che, finché non sarai legalmente residente, dovrai tenere targa e assicurazione italiane.
      Io, per una Y pago 260 corone mensili di RC e 1100 annuali di tassa.
      Non ho approfondito il sistema delle classi.

      Mi piace

      • Lo so, ma dovendomi trasferire a vivere lì, ed avendo avuto notizia che le auto diesel hanno costi più alti (la mia è una yaris 1.4 D4D 90 cv), volevo capire se mi conviene portare su la mia direttamente oppure aspettare un po’.

        Mi piace

        • Boh, quello che pago io l’ho detto, e la mia auto è un diesel. Ormai non ricordo neanche più quanto era il bollo in Italia.😀
          Le tasse sull’auto non sono altissime, essendo la Svezia il regno di Volvo e Saab. Ad esempio, pare che in Danimarca e Norvegia, dove non esiste industria automobilistica, si paghi molto di più. Insomma, tutto il mondo è paese (vedi Fiat in Italia).

          Mi piace

  26. ciao. io sono a goteborg da poco tempo. e sto lavorando. la mia domanda è. come si possono mandare i soldi a casa in italia senza passare dal bonifico bancario? la posta? o altro. che costa poco.. e magari quale sono i punti che lo fanno.. grazie

    Mi piace

  27. Ciao Daniele settimana prossima parto per Stoccolma, volevo un tuo consiglio sulla moneta. Ho letto che la Svezia sta passando totalmente all’euro, è così? è più conveniente cambiare gli euro con i SEK qui in Italia oppure a Stoccolma? l’euro viene accettato ?! Grazie🙂

    Mi piace

  28. Vorrei chiederti un consiglio per una cosa seria che mi sta capitando.
    Ho un contratto di affitto di seconda mano con una famiglia cinese in malmo, purtroppo non mi piace vivere con loro e ho deciso di andarmene.
    Ho gia’ trovato un’altra stanza e devo solo fare il primo bonifico per avere le chiavi. Oggi ho saputo che, avendo io un contratto di 8 mesi, sono obbligato a stare qua 8 mesi. La mia disdetta anticipata e di 2 mesi e sono disposto anche a pagare doppio affitto perche’ il nuovo proprietario non mi aspetta giustamente. I Cinesi mi hanno detto che se non rispetto gli 8 mesi vado a finire in una specie di black list svedese dove avro’ problemi anche a ricevere il personal number che sto aspettando.
    Vorrei sapere se e’ tutto vero e se ce una soluzione, io ho agito come pensavo fosse, sinceramente al contratto tutte queste cose non mi sono state dette.

    Mi piace

    • Se il contratto firmato non prevedeva la rescissione anticipata, c’è poco da fare. Ti farebbero registrare a Kronofogden. Prova una mediazione. Dì loro che ti impegni a trovare a spese tue, mettendo gli annunci, etc., un inquilino che prenda il tuo posto, senza che loro ci rimettano nulla… In caso di risposta negativa, prova a contattare l’associazione degli inquilini (Hyresgästforeningen) e vedere se loro ti possono aiutare.

      Mi piace

  29. Grazie della risposta.
    Provo a mandare una email alla associazione. Io sono in buona fede e ho sbagliato a informarmi poco. Una mediazione e’ impossibile perche’ loro dicono che c’e’ di mezzo la compagnia proprietaria dello stabile e che il contratto e registrato. Il mio e’ un contratto di seconda mano come puoi immaginare.

    Mi piace

  30. cosa e’ di preciso il kronofogden?
    grazie
    ciao

    Mi piace

    • Fai un misto fra Equitalia e un “grande registro” dei debitori.
      https://unitalianoinsvezia.com/2011/10/24/ricordati-di-pagare-le-bollette/

      Mi piace

      • Secondo te può crearmi problemi nel mio caso e se sai quali perché veramente ho agito in buona fede e questi sono usciti con tutti le responsabilità adesso perché non vogliono perdermi, il problema e che avete una vita con i loro ritmi e impossibile
        Grazie
        Ciao

        Mi piace

        • Certo che può crearti dei problemi, grossi anche. Alla fine pagheresti comunque quegli otto mesi: Kronofogden ha il potere di toglierteli dalla banca o dallo stipendio, quando ne avrai uno. E avrai sicuramente problemi con Migrationsverket.
          Ti conviene chiamare Hyresgästföreningen e vedere se possono aiutarti (non ne sono sicuro al 100%, dato che non hai il personnummer). Ci sono sicuramente dei limiti alle condizioni che ti possono venire imposte, soprattutto se non sono dichiarate nel contratto che hai firmato.

          Mi piace

          • Grazie
            Sinceramente non so se voglio vivere in Svezia, non voglio fare il ribelle e vorrei arrivare anche nel dettaglio per raccontarti il modo in cui i cinesi si stanno comportando. Comunque lunedì mattina vado dove mi hai detto tu di sicuro. Io per adesso non ho nessuna banca svedese e non penso di volerne, ho i conti in Italia e la mia casa di proprietà dovrei capire loro a cosa si possono attaccare perché se possono intervenire anche su le proprietà che ho Italia allora è diverso. Ripeto non sono un ribelle ma sono solo scocciato per il modo in cui si sono e stanno comportando con me, la fiducia che ho dato non è bastata. Cosa me pensi tu?! Grazie veramente per il tempo e latito che mi dedichi.
            Ciao

            Mi piace

          • Non penso che, al momento, possano intervenire sulle proprietà che hai in Italia, ma non è escluso che, prima o poi, non possano. E, comunque, non é mai bello lasciarsi debiti e problemi legali in un altro paese.
            Se si comportano in maniera scorretta, probabilmente il contratto può essere interrotto. Se alla hgf non possono aiutarti, puoi sempre provare con un avvocato.

            Mi piace

  31. Sono uscite recentemente delle notizie in merito alla chiusura di 4 prigioni (per riduzione del numero di carcerati, non perché fossero vecchie e da sostituire). Io ho visto però su wikipedia che i crimini sono in aumento (di pari passo con l’immigrazione) e non riesco a spiegarmi come le due cose si possano conciliare, tu ne hai una qualche interpretazione?

    Mi piace

    • Pare che un aiuto sia stato dato dalla scelta di passare a pene alternative per alcuni reati legati alle droghe.
      Poi non ho ancora approfondito, e preferisco astenermi dal commentare cose che non conosco.

      Mi piace

      • Grazie. La cosa che non mi tornava era come mai i reati siano significativamente in aumento e chiudano le carceri. Continuerò a cercare. Per curiosità: la popolazione locale vede di buon grado l’arrivo di immigrati da paesi non occidentali, spesso musulmani, che poi delinquono più della media e creano dei quartieri off-limits dove non possono addentrarsi neppure i postini? In Italia ad esempio le persone, checché se ne dica, tollerano la cosa di buon grado, ma non siamo ancora arrivati a livelli svedesi. La Svezia invece nel 2040 sarà la prima nazione occidentale a maggioranza di persone di origine non europea. Gli svedesi sono contenti di questa cosa? Grazie per la cortesia.

        Mi piace

  32. salve… io ho la ragazza in svezia e ho il permesso di soggiorno lungo periodo posso andare a lavorare in svezia senza problemi ?

    Mi piace

  33. Ciao sono Alessandro, vivo a Napoli ed ho messo in cantiere la possibilità di trasferirmi in Danimarca o Svezia. Di sicuro dovrò imparare la lingua xke anche l’inglese non c’è, solo un po di francese.Mi chiedevo secondo te come si vive li aspetti negativi e positivi.quanto bisognerebbe guadagnare all’incirca x vivere dignitosamente? grazie

    Mi piace

  34. Grazie per tutto quello scrivi , per tutte le informazioni che dai . Sono un gelataio piemontese che sto valutando di trasferirmi. Se possibile volevo sapere come sono le gelaterie in Norvegia , se apprezzano il gelato artigianale e se lo mangiano anche quando nevica ? Sto valutando anche offerte di lavoro nel settore gelateria come dipendente o anche socio , portando atrezzatura ed esperienza , sai mica indirizzarmi in qualche sito . Ciao grazie di tutto.

    Mi piace

  35. Ciao Daniele, mi chiamo Rosario, ho una fissa dimora a Stoccolma, sono in cerca di un locale vuoto o anche con attrezzature, nel caso specifico Ristorante o Pizzeria, sai chi potrebbe aiutarmi a cercarlo o fare da tramite ? Soprattutto per un discorso di lingua e per arrivare quanto prima a concludere.
    Grazie anticipatamente

    Mi piace

  36. Grazie Daniele, sei stato molto gentile…

    Mi piace

  37. Ciao io sono “un’italiana/svedese sospesa fra la Svezia e l’Italia” e volevo giusto farti i complimenti perché leggerti è veramente piacevole. È anche bellissimo vedere quanto impegno metti ad aiutare chi ti chiede le informazioni.🙂
    Se posso permettermi due piccole precisazioni, non sempre è necessario convertire la patente: io e diversi altri italiani che conosco stiamo in Svezia con le patenti italiane senza problemi.
    Inoltre, chi viene in Svezia per motivi di lavoro e POI diventa sambo di uno/una svedese deve comunque aspettare 5 anni per la cittadinanza.

    Mi piace

    • Lo so che non tutti convertono la patente, ma so di Italiani che hanno poi avuto grosse difficoltà, una volta iscritti all’AIRE, per il rinnovo o in caso di smarrimento della stessa. D’altronde è la legge che prevede che tu debba convertirla, e, se non lo fai, seci comunque in una situazione irregolare.
      La seconda parte non la sapevo, immagino che sia per limitare le “sambizzazioni” di comodo.

      Mi piace

      • Si’ penso proprio di si’… E comunque non citano questa cosa nelle norme, ma mi e’ stato confermato da diversi operatori del Migrationsverket durante le mie innumerevoli chiamate per conoscere lo status della domanda (mi ci sono voluti dieci mesi per ottenere la cittadinanza!!!! O.O). Fra l’altro, pensando di accelerare la cosa, avevo fatto richiesta del permesso permanente prima di inoltrare la domanda di cittadinanza e invece ho solo perso un paio di mesi…
        Per la patente non conosco la legge precisa quindi non ti so dire di piu’😉

        Mi piace

  38. Ciao Daniele mi chiamo Rosario, io abito a Stoccolma, grazie a te tempo fa ho individuato un locale che poi ho preso, adesso avevo di bisogno se conosci, un falegname, un elettricista e ditte o squadre di Italiani per pittura o muratura (anche per risparmiare e fare lavorare qualcuno) sempre che ne abbiano voglia.
    Grazie

    Mi piace

  39. Ragazzi..non potete paragonare un Paese che ha 60 Milioni di abitanti ad uno che ne ha poco piu’ di 9..come la Lombardia,siamo seri!
    E’chiaro che e’ piu’ facile informasttizare con i documenti uno stato cosi’ piccolo,saranno migliori gli ospedali e i servizi..ma il nostro sole..VE LO SCORDATE!!

    Mi piace

  40. Ciao Daniele, come posso ti leggo e mi piace molto il modo in cui scrivi e racconti le cose. Volevo chiederti se avevi qualche cantante svedese pop e rock da consigliarmi. Con la musica svedese sono un po indietro (ho il cd degli jumper ma vorrei provare ad ascoltare una musica diversa)…. hai news sulla classifica? e mi sai dire quali sono i cantanti italiani che vanno x la maggiore?
    grazie
    . Ciao.

    Mi piace

  41. Provo a fare qualche nome io. Ho Kaspers Orkester, Veronica Maggio, Melissa Horn, Lars Winnerbäck, Lena Philipsson. Spero di averti aiutato. Ciao.

    Mi piace

  42. ciao io sono da poco qua in svezia come turista.
    pero io vorrei andare in una scuola svedese solo per imparare la lingua la scuola in riguardo si chiama SFI ,posso frequentarla come turista?? io il personumbber lo posso fare anche se non ho una residenza qua???

    Mi piace

  43. ciao daniele.sono alan un ex agente di commercio che ha chiuso l ‘attivita alla fine del 2013 causa crisi.?mia moglie lasciata a casa dal posto di lavoro inizio 2013 ad oggi non ha preso un centesimo.abbiamo du bambini.ho la possibilita di partire per svezia.lavoro garantito in quanto ho un amico che ha una piccola impresa a stoccolma secondo te ne vale la pena??da quello che ho letto si vive bene ma ho pur sempre paura posto nuovo eccc.grazie in anticipo alan

    Mi piace

    • Alan: mi risulta davvero difficile risponderti, visto che non ti conosco come persona. La Svezia non è un paese facile (per questioni climatiche e per questioni di modo di fare delle persone) e non è un paese per tutti, dipende molto dal tuo carattere. Se non hai problemi con il meteo, con gli inverni buî, con le estati corte e temperate e con la poca espansività delle persone, allora la Svezia può essere un posto fantastico.
      Assicurati però che il posto ci sia veramente e che non sia in nero, altrimenti ti ritrovi a vivere da semiclandestino (senza un lavoro ufficiale non avresti il personnummer, senza il personnumer non puoi fare praticamente nulla) con anche il rischio di potere essere rispedito in Italia in qualunque momento. Se le condizioni sono giuste, ti consiglio eventualmente un periodo di prova da solo, prima di portarti su la famiglia…

      Mi piace

  44. Ciao,

    La doppia cittadinanza italiana-svedese è possibile senza problemi, vero? Sono italiano, vorrei far applicazione per la svedese… Grazie

    Mi piace

  45. Ciao ci stiamo informando sulle case a stoccolma ma potresti spiegarci bene cosa intendo quando parlano di tasse sulla casa cioè si paga il fitto di un appartamento + questa tassa ma cosa comprende?? ti ringrazio a presto

    Mi piace

  46. sul sito blocket che hai linkato si inserisce il prezzo di fitto e poi ci sta un’altra voce che tradotta significa tassa quella non riesco a capire…..
    poi ho mandato un mail a 2 annunci di appartamenti questo sabato è normale che non mi hanno ancora risposto? ti ringrazio molto daniele

    Mi piace

  47. Salve, mi sapresti dire come sono tutelati gli invalidi? cioè in Italia esiste la legge 68/99 che aiuta gli invalidi ad inserirsi nel mondo del lavoro, dando ai datori di lavoro una riduzione delle tasse invogliando ad assumere persone con un invalidità. In Svezia esiste una legge simile?

    Mi piace

  48. ciao
    vivo in italia da 8 anni e ho la carta di soggiorno
    avendo carta di soggiorno (cittadino europeo) posso trasferire e lavorare in svezia ????
    grazie

    Mi piace

  49. Ciao daniele,ma nessuno parla di razzismo,è veramente la Svezia il paese del quieto vivere?si va avanti in base alla meritocrazia?

    Mi piace

  50. ciao….mi chiamo susanna e mia figlia sta facendo un esperienza come ragazza alla pari in svezia. vorrei mandarle un po’ di spesa, ma non so come muovermi….potete aiutarmi? grazie

    Mi piace

  51. Se ha bisogno parto tra 2 giorni.

    Mi piace

  52. Ciao a tutti! Spero possiate aiutarmi! Mi è stata proposta un offerta lavorativa di 600.000SEK all’anno, sapreste dirmi come si relaziona questa cifra con la media degli stipendi svedesi. E soprattutto come si calcola il netto mensile?
    Lo chiedo perchè ho trovato informazioni contrastanti su http://www.skatteverket.se

    In questo link dicono che la tassazione media è 31,86
    http://www.skatteverket.se/privat/skatter/arbeteinkomst/vadblirskatten/skattetabeller/kommunalaskattesatsermmunder2014/omskattesatser.4.8dcbbe4142d38302d7106d.html

    Mentre in questa tabella sembra decisamente piu alta
    http://www.skatteverket.se/download/18.8dcbbe4142d38302d71966/1386951517237/grundavdrag_2014.pdf

    Grazie mille a tutti per qualsiasi aiuto possiate darmi

    Mi piace

  53. Grazie mille Daniele!
    Non so se accettero’ la proposta comunque, piu’ che altro perchè gli affitti sono esorbitanti!!

    Grazie ancora e ciao

    Mi piace

  54. Buonasera,
    mi permetto di chiedere una curiosità se mi può rispondere… quanto tempo ci mette in genere ad arrivare un pacco ordinario estero spedito tramite Poste Italiane dall’Italia alla Svezia (nel mio caso da Torino a Lund)?
    Ci voglio più di 20 giorni lavorativi?
    Grazie mille se mi potrà rispondere e comunque cordiali saluti e complimenti per il bel sito?

    Mi piace

    • Tempi esternamente variabili, purtroppo. Una volta ho atteso quasi due mesi, un’altra volta un paio di settimane. Penso che questo sia il periodo peggiore: dalla seconda metà di novembre fino a gennaio inoltrato, le poste italiane diventano completamente inaffidabili, per la mia esperienza personale.

      Mi piace

      • Grazie mille. Non pensavo che ci fosse una così grande variabilità di tempi per la consegna… anche perché avendolo spedito il 12/11 per via aerea pensavo, sapendo che lo poste svedesi dovrebbero essere più efficienti delle nostre, che ci mettesse pochi giorni ad arrivare invece ad oggi ancora nulla… l’importante è che non sia andato perso.

        Mi piace

  55. Ciao , mi é dispiaciuto molto Che ti hanno rubato l’auto , é una cosa molto triste , e Che rende nervosi ,
    Mi ricordo quando mi rubarono l’auto a piazza SAN Giovanni ( Roma) e tornai a Casa con l’autobus e lo stereo sotto Il braccio , orribile .
    Ma in Svezia non avevo Mai sentito una simile cosa in 23 anni.
    Buon Natale Da Guido (0703-334361)
    Limhamn Svezia

    Mi piace

  56. Ciao Daniele. complimenti per il sito. e per lerisposte che hai datto a tutti.
    anche io vivo a Malmo da 6 mesi e mitrovo bene, ho fatto una mia Ditta.
    Se hai tempo e vuoi che ci vediamo, puoi scrivermi.

    grazie Benny

    Mi piace

  57. Ciao, ho una domanda. Sono Svedese ma vivo in Italia da 20 anni. Ho fatto sempre parte del sindacato CSIL. ora sto per tornare in Svezia e volevo chiedere se lei sa se posso spostare questo a un sidacato in Svezia per poter ‘stämpla’. So che tra i paesi nordici si può fare. è valido anche dall’Italia?

    cordiali saluti
    Laila

    Mi piace

  58. Salve Daniele e complimenti per il Blog. Il mese prossimo andro’ a Stoccolma(mio pallinao da una vita) io al momento vivo in inghilterra, ma mi interessava sapere alcuni punti in particolare in maniera tale da poter fare un piccolo paragone visto ke mi sto guardando un po’ attorno. Le domande ke volevo farti sono due (spero non siano troppe😉 La prima domanda e’ questa, so ke in Svezia nn c’e un minimo salariale..quindi sapresti dirmi in una capitale come Stoccolma, quanto viene pagato all’ora un lavapiatti (o x dirla all’inglese un Kitchen Porter) o ki fa’ pulizie negli alberghi? Pensi che 100SEK l’ora sia fattibile? La seconda domanda e’ collegata alla prima, volevo sapere ke percentuale di tassazione c’e’ su uno stipendo minimo, appunto poniamo il caso quello di un lavapiatti o di chi si occupa di pulizie di camere in qualche albergo? Scusa se mi sn dilungato e grazie in anticipo per la tua risposta.

    Mi piace

    • Ciao Mohamed, purtroppo non so rispondere alla tua prima domanda. Ti conviene guardare le offerte, e farti un’idea. Per la seconda, puoi contattare Skatteverket e chiedere loro: le tasse variano in base a diversi fattori, incluso il comune di residenza. Loro ti sapranno dire meglio di me.

      Mi piace

  59. Ciao Daniele e grazie per la tua risp! Avrei se non chiedo troppo due domande da fart! La prima, volevo sapere se con le tasse che si pagano in Svezia si e’ coperti di qualcosa a livello sanitatio?(es. pratico delle semplici analisi al sangue, o qualcos’altro di simile basilare, qui in UK per es. siamo coperti.) La seconda domanda e’ questa, se dovessi aprirmi un conto in banca quale banca mi consiglieresti? Io vorrei aprire uno di quei conti basici a zero spese(apertura, chiusura e gestione). Grazie ancora per le tue risp e per la pazienza!

    Mi piace

  60. Ciao Daniele, sto cercando informazioni riguardo corsi di formazione professionale in Svezia, le coosiddette vocational schools. Avrei intenzione di riqualificarmi e vorrei fare un corso da tornitore. E’ da un po’ ce cerco ma non ho trovato nulla. Trovo solo universita’ e master. Grazie mille. Matteo

    Mi piace

  61. Ciao Daniele,
    ti pomgo un problema su cui non so che pesci pigliare.
    Ho lavorato un pò con Ryanair base a Nyloping e casa in affitto per un anno nello stesso paese. Non ti sto a dire le difficoltà trovate, ma credo tu possa capire che amare la Svezia per me non è molto semplice (freddezza e distanza in tutti i sensi è la regola del paese credo, al punto che reputo forse meglio la disorganizzazione italiana mas il cuore mediterraneo piuttosto che la struttura sociale di un paese che evita qualsiasi contaminazione e accetta solo gli eguali.
    Ma tralasciamo i commenti personali, che forse non condividerai.
    Il mio problema è questo: Dopo un anno a 1200 euro al mese torno in italia e mi arriva una richiesta un anno dopo da parte di Skatteverket nel quale mi chiedono 2200 corone di tasse arretrate.
    Ora per prima cosa vorrei sapere se hai esperienze in merito e la capacità svedese di riscuotere attraverso il fisco italiano.
    Secondo: non una parola delle lettere comunicate sono non dico in italiano ma neanche in inglese! Neanche dopo una mia richiesta con lettera ho avuto risposta (alla faccia della cortesia!!!)
    Ho due lettere dove chiari sono solo i numeri e dei codici ( non chiari) che dovrebbero essere un numero di banca Maho verificato che non è un IBAN, sul quale potrei fare volendo un semplice bonifico.
    HAi che so io, un numero IBAn su cui poter versare per il fisco, un indirizzo a cui chiedere, unapersona che può darmi delucidazioni….insomma un piccolo aiuto e qualche informazione…Ti ringrazio tanto e buona permanenza nella fredda terra dei vichinghi…Giulia

    Mi piace

  62. cosa ne pensi della disdetta degli aiuti governativi al nepal, con la scusa che il nepal è troppo lontano?non erano lontani anche i bootpeople vietnamiti? come mai queste diplomazie di cacca?

    Mi piace

  63. Ciao ho preso una multa Svezia per divieto di sosta, come faccio a pagarla? Adesso sono in Italia. Grazie. Paolo

    Mi piace

  64. te li spiego io ,guardavo SVT rapport, siccome era stato detto subito, che sarebbero partiti immediatamente aiuti e soccorsi, per fare bella figura, poi hanno sprasseduto volutamente 4-5 gg, cosi il cronista ha detto che erano troppo lontani che per i soccorsi non si puo. una cosa aberrante, se non si vogliono spendere soldi si dice apertamente , non si fa bel viso e cattivo gioco. mi sa tanto sia stata la stessa diplomazia di charly ebdoo non credi? o sei anche tu del loro parere.

    Mi piace

  65. cosa c’è non ti piace il mio commento?

    Mi piace

  66. ho letto e va bene, ma il problema è che non abbiamo la protezione civile, come hanno altri stati che anche a distanze maggiori di 12 ore sono intervenuti il giorno dopo quando i feriti vivi sono stati salvati. dopo gli aiuti servono ma non per le persone morte dopo 4-5 gg. ma è sempre la stessa questione dello tsunami in thailandia, se non portavano a casa i turisti scandinavi gli altri stati erano ancora laggiù. ma in questo stato perfetto….. quello che passa il convento è perfetto saluti

    Mi piace

  67. ci sarà è ovvio, ma non si vede ,è come che non esista, nemmeno un canadair!

    Mi piace

  68. Ciao Daniele
    Sono Rocco o visto che sei una persona gentilissima con tutti volevo chiederti un consiglio,io ho una gran voglia di lasciare questo paese che finora mi ha solo dato delusioni e veleni,nonostante che oramai ho 48 anni.
    io in Italia faccio di tutto giardiniere,pitturazioni in genere,cartone gesso,edilizia e roba varia lavoro 12 ore al giorno ma la gente ti sfrutta o addirittura ti bidona.
    Potrei sistemarmi li in Svezia?
    L’eta’ come la vedi nonostante mi sento molto giovanile?

    E in quale zona della Svezia mi consigli? Aiutami ciao.RoR

    Mi piace

    • Ciao Rocco, il grosso problema per lavorare in Svezia è la lingua. Se davvero vuoi trasferirti quassù, ti consiglio di iniziare a studiarla per un po’ di mesi in Italia, vedere se ti trovi bene e procedere da lì.

      Mi piace

  69. Ciao Daniele,
    anche io volevo approfittare della tua disponibilità (cosa rara e molto apprezzata) nel spiegare la Svezia a chi te lo chiede.
    Anche io sono un neo papà di una bella bimba, anche io nel mondo dell’informatica e sto guardando a Nord per un miglioramento. La Svezia sembrerebbe un qualcosa che si avvicina al quel posto ideale che ho sempre immaginato. Mi sto informando su siti in lingua inglese e sinceramente non riesco a farmi un’opinione sulla questione immigrazione/integrazione e ordine pubblico, soprattutto se proiettata nel futuro prossimo. A guardare le statistiche (OECD) la Svezia si piazza ancora bene ( a parte gli stupri, cosa inimmaginabile) ma a leggere le news che escono negli ultimi tempi sembra che la situazione stia peggiorando a vista d’occhio. Sembrano esagerazioni, ma leggo anche spesso che sembra ci sia un certo tipo di “censura” nel portare notizie negative derivate da un certo tipo di immigrazione. Potresti fare un post a riguardo? Che percezione hai vivendo a Malmo, che pare sia la città più colpita da questi “problemi”? Immagino che sia una curiosità di molti.
    Grazie,
    Lucio.

    Mi piace

    • Mi lascia sempre perplesso chi pensa di venire in Svezia a fare l’immigrato e si preoccupa della presenza di altri immigrati. Pensi davvero che esistano immigrati di serie a e immigrati di serie b?
      Comunque… L’immigrazione è stata ed è tuttora una risorsa fondamentale per la Svezia, che ha contribuito a fare girare l’economia. Il problema non è quindi l’immigrazione in sé, ma come viene gestita. E, secondo me, in Svezia è stata gestita piuttosto male: sono state fatte entrare tante persone senza però dare loro la possibilità di integrarsi con la società svedese (in pratica, sono stati fatti entrare e messi nelle periferie, dove si pensava non avrebbero dato fastidio a quelli alti, biondi e con gli occhi azzurri). Come risultato di queste politiche, gli immigrati si sono integrati sì, ma fra di loro, creando un sistema di comunità parallele. Questa è una tendenza naturale dell’immigrazione (si va a cercare chi parla la propria lingua e condivide le proprie esperienze culturali), aumentata appunto da politiche a mio avviso sbagliate. Per inciso, la cosa succede anche con gli italiani, in forte aumento negli ultimi anni. Ci vorrebbe un deciso cambio del sistema, ma al momento non vedo una discussione al riguardo. I due grandi blocchi sono quelli del “continuiamo come fatto finora” e del “basta immigrati”, nessuna via di mezzo sensata.

      Mi piace

      • Capisco, la mia curiosità è appunto che da immigrato (no sambo ho già fatto in casa), andrei a fare la vita da immigrato e dal momento che leggo da più parti che da risorsa sta diventando un problema volevo capire in che genere di “problematiche” andrei a trascinare me e la mia famiglia.
        Il discorso di “ghettizzare” credo sia comune in tutti i paesi con forte immigrazione basti vedere cosa sono Londra o Parigi in certe zone.
        Volevo chiedere a te che vivevi li, in un città che ho letto sia problematica come Malmo se quel tipo di immigrazione che pare spaventare gli svedesi, quella mussulmana per dire, sia davvero fonte di preoccupazione, o che le notizie e i vari rant di “svedesi” che leggo sul web siano solo indice che la crisi economica abbia colpito duro anche lì e si sa, quando le cose vanno male si cerca sempre un capro espiatorio che sia un facile bersaglio.

        Mi piace

  70. Fra un po parto per la Svezia diciamo in vacanza, su ho zii e cugini che mi ospiteranno per un periodo. Avendo parenti con cittadinanza svedese mi potrebbe avantaggiare in qualche modo per ottenere il personnummer e documenti per potermi stabilire in Svezia?
    Domanda strana ma grazie se mi puoi rispondere in qualche maniera.

    Mi piace

  71. Grazie per la risposta, pensavo anche al fatto che possono garantire per me e essendo loro ospite non ho problemi di affitti e grosse spese. Ho letto un paio di ore i vari commenti ed esperienza ma non ho trovato una lista di documenti o certificati da preparare prima di oartire dall’Italia.

    Mi piace

  72. Mia figlia lavora e abita a Stoccolma ormai da due anni. Tutto in regola . Vado spesso a trovarla per aiutarla anche con i bambini e abito con lei quando sto li. Ma vorrei comprare un miniappartamento per esserle vicina ma non convivevente. Senza pensare a immigrazione o altro. Diciamo come mia casa all ‘ estero. Sul sito Hemnet.se vedo facilmente l ‘ offerta di case ma non capisco se sia possibile per uno straniero comprare una casa senza trasferire la propria residenza e abitarci senza regola fissa.

    Mi piace

  73. Ciao, mi chiamo chiara , sono trapiantata renale, mi piacerebbe vivere in svezia con la mia famiglia, qui percepisco 500 € ed ho tutto pagato (visite e medicinali)mi piacerebbe sapere come funziona in Svezia per quel che riguarda l invalidità civile su giovani persone in specifico trapiantati ,qualora mi potessi dare qualche informazione, grazie , chiara

    Mi piace

  74. Ciao Daniele, veramente complimenti per questo blog che come altri hanno scritto si legge con una facilità incredibile.

    Vorrei capire da te quale sarebbe la trafila da fare per aprire un locale di ristorazione a Stoccolma e quale inizialmente sarebbe la zona migliore per coniugare al meglio passaggio-bella zona-affitto.

    A presto
    Matteo

    Mi piace

    • Ciao Matteo, non ho alcuna esperienza come ristoratore, quindi non saprei che dire. Penso che dipenda anche dal tuo budget. Su due piedi direi alcune parti di Södermalm o lungo Sveavägen. Ma non sono comunque zone economiche.

      Mi piace

  75. Ciao Daniele,
    complimenti per il blog che come qualcuna ha scritto in precedenza si legge con molta facilità.

    Ti volevo chiedere la trafila che ci sarebbe da fare per aprire un locale di ristorazione a Stoccolma ed eventualmente quale sarebbe la/le zona/e migliori per trovare un giusto compromesso tra passaggio/bella zona/affitto.

    cordialmente
    Matteo

    Mi piace

  76. Salve sto pensando di trasferirmi in svezia con la mia famiglia. Mi servono delle informazioni su come trovare casa, i documenti che devo portare, se devo rivolgermi a delle agenzie… Non so veramente da dove iniziare. Grazie

    Mi piace

  77. Ciao, ho letto il tuo blog e l’ho trovato molto utile ed interessante. Data la tua esperienza sul campo volevo farti una domanda a cui non ho trovato grandi risposte su internet.
    Questa estate volevo fare una vacanza un po’ particolare, volevo partire per circa tre settimane con l’idea di terminare di scrivere un libro.
    Avrei bisogno di un posto tranquillo, non turistico ed anche con molta natura.
    Stavo cercando quindi un paesino, preferibilmente piccolo, dove non c’è molto caos (traffico, grandi centri commerciali e negozi ecc.) dove poter affittare una casa per quel periodo.
    Avresti qualcosa da consigliarmi?

    Grazie mille,

    Giulia

    Mi piace

  78. Nel caso di un tirocinio post universitario di sei mesi posso richiedere comunque il numero personale? Avrei anche l’intenzione di cercare anche un lavoro durante il fine settimana nella ristorazione.

    Mi piace

  79. Ciao,
    ho trovato questo blog molto interessante. Bravo.
    Io ho studiato lingue inglese francese e adesso sto studiando tedesco. La cosa non è mai facile ci vuole anche molta pratica. Lavoro nel settore turistico e affitto miei immobili a Roma e sulla Riviera dei Fiori ho avuto modo di lavorare con svedesi affittando loro a camere con bagno privato e mi sono sempre trovata benissimo sono molto educati e cordiali. Mi piacerebbe andare in Svezia per perfezionare l’inglese e per prendere contatti per il mio lavoro in Italia, ma come per il tedesco non è semplice. Complimenti per il blog , io amo molto il Nord Europa.
    Un saluto da Roma
    Monica

    Mi piace

  80. Salve posso affittare una casa con il documenti italiani

    Mi piace

  81. Marino Manganiello

    Ciao ,, vorrei chiedere ,, ma poter vivere da pensionato in svezia e precisamente uppsala , quanto ci vuole in media ,, affitto quanto costa al mese ,?

    Mi piace

  82. Ciao, vista la valanga di domande che ti hanno fatto e a cui hai risposto, mi unisco anche io sperando in una delucidazione: a breve mi laureero’, e ho pensato di spostarmi in svezia. Ho gia’ iniziato a studicchiare qualcosa. La mia idea sarebbe quella di trasferirmi in svezia, fare dei corsi alla Folkuniversitet, raggiungere un livello decente di svedese (B2) il prima possibile, e nel frattempo convertire il mio titolo di studio, cosi’ da poter cercare lavoro nel mio campo

    A questo punto:
    1) Potrei affittare una camera come se fossi uno studente, pur non essendo iscritto all’universita’, avendo solo documenti italiani?
    2) Secondo te dovrei richiedere un qualche permesso per poter stare in svezia senza lavorare o studiare (da quello che ho letto, lo studio alla folk non e’ riconosciuto come studio)? Ho letto sul sito dell’immigrazione che essendo un cittadino EU, avrei il diritto di residenza e non dovrei avere problemi. Pero’ mi sorgono dei dubbi per quei 6-9 mesi in cui vorrei studiare la lingua

    Ti ringrazio per le tue risposte

    Mi piace

    • 1) No. È già difficile trovare casa da studente per gli studenti, impossibile per gli altri. 2) non ti sbatte fuori nessuno, ma non sarai comunque in regola (e senza personnummer la vita può essere complicata).

      Mi piace

  83. Ciao , volevo un’informazione. Sto contrattando con una grande multinazionale in Svezia la possibilità di venire a lavorare presso di loro. Mi stanno chiedendo quanto penso di guadagnare? Mi sono un po’ informato e come consulente specializzato si arrivano a delle cifre di 30000 euro mensili lordi. È possibile o sono solo chiacchiere? Grazie

    Mi piace

  84. Ciao Daniele! Voglio farti i complementi per la pagina e chiederti una informazione. Spero tu possa rispondermi , sono straniero è vivo in Italia da tanti anni e vorrei andare a vivere in Svezia ma volevo andare con la mia macchina è una Fiat punto del 2011 – benzina 1.2 – 51kw . Seconde te avrei dei problemi nei mesi più freddi e poi come devo fare per usarla di là. Grazie!!!

    Mi piace

  85. Salve, se un cittadino italosvedese non paga le tasse e decide di ritornare in Italia per poi voler ritornare in Svezia, cosa succede??? È vero che vai in carcere??? Grazie mille.

    Mi piace

  86. Scusa se ti disturbo, ma, anche dopo aer consultato differenti siti, non mi e’chiaro il sistema di tassazione, Se mi hanno offerto, a Stoccolma, uno stipendio lordo di 64.000 corone al mese, quanto orientativamente mi rimarrebbe di netto al mese? Grazie per l’eventuale tempo dedicatomi.

    Mi piace

  87. Ciao sono in Svezia ho perso la carta d’identità italiana e dovrei scendere in Italia,posso spostarmi con la carta d’identità svedese ?

    Mi piace

  88. Ho 9 anni di residenza in italia e penso di andare in svezia. Se faccio domanda per carta di soggiorno svedese, mi portano via quella italiana o no?
    Posso avere due residenze una in italia e una in svezia?

    Mi piace

    • Non ho idea sulla carta di soggiorno. Per quanto riguarda la residenza: devi decidere. O Italia o Svezia: non ci sono penali, ma se si accorgono che risiedi in un altro paese perdi la residenza in Italia.

      Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...